La storia di Monica

  • Home
  • -
  • Recensioni
  • -
  • La storia di Monica

“Non sorridevo, tenevo le labbra chiuse!” Queste sono le parole con cui si apre l’intervista di Monica, una donna di Firenze, che ha scoperto nel dottor Cesare Paoleschi la risposta ai suoi guai orali.

L’esperienza di Monica non riguarda solo la perdita di denti, ma riguarda anche il ritrovamento della fiducia in sé stessa. Nel tempo, un problema parodontale aveva compromesso la qualità dei suoi denti, e una menopausa anticipata aveva aggravato la situazione.

Visionando l’intervista, al minuto 01:15, gli spettatori vedono una prima inquadratura del suo stato orale. La vista è eloquente: mancanza di denti nella sezione laterale dell’arcata superiore era chiaramente evidente. Ma ciò che era celato al di sotto era ancor più allarmante: un avanzato assottigliamento del mascellare. Questo scenario aveva reso arduo per Monica identificare una soluzione adeguata. La stragrande maggioranza degli odontoiatri le aveva proposto una protesi rimovibile, un rimedio provvisorio che non le avrebbe restituito la naturalezza e l’apparenza di denti autentici.

Ma le cose hanno preso una svolta quando ha conosciuto il dottor Cesare Paoleschi. Al Centro IRIS di Viareggio, il dottor Paoleschi ha portato a termine un’operazione chirurgica avanzata. Adoperando il metodo dell’implantologia zigomatica, ha collocato quattro impianti nella regione centrale e due impianti zigomatici. Al minuto 3:57, si può osservare la rassegna post-chirurgica, testimone dell’efficacia dell’operazione.

Il cammino di Monica verso la rinascita non si è concluso lì. Appena risvegliata, le è stata posizionata una protesi temporanea. Questa fase fondamentale le ha concesso di ritornare a casa con un sorriso trasformato. E, in un breve lasso di tempo, una protesi stabile in porcellana l’ha fatta sentire nuovamente in sintonia con se stessa.

Monica ora sfoggia il suo sorriso con fiducia, esprimendo la sua sincera riconoscenza non solo al dottor Paoleschi ma all’intero team del Centro IRIS. La sua vicenda rappresenta una testimonianza motivante di come l’odontoiatria contemporanea possa rivoluzionare non soltanto i sorrisi, ma intere esistenze.

Per prenotare una visita con il dottor Cesare Paoleschi clicc QUI